Gianpiero Borgia

Gianpiero Borgia

U ovoj sezoni

Gianpiero Borgia započeo je svoju naobrazbu s Giorgiom Albertazzijem  i nastavio je
studij kao glumac u Centro Sperimentale di Cinematografia u Rimu te kao redatelj na Diplomskom studiju  GITIS za strance pod vodstvom  Jurija Alschitza, pohađajući satove majstora Olega Kudriasciova, Sashe Anurova i Anatolija Vassiljeva, održanim u Rimu, Moskvi, Stockholmu, Berlinu. Godinama je bio asistent  Jurija Alschitza te je osposobljen za obrazovanje  i razvoj njegove kazališne metode u pedagogiji.
Predanost pedagogiji i kazališnom istraživanju obilježilo je cijeli njegov put:
osnovao je i dugo režirao u ITACA – International Theatre Academy of the Adriatic, prvi i jedini akreditirani centar regije Apulija (Italija) za stručno osposobljavanje u izvedbenim umjetnostima. Nakon smrti Carmela Bena, prvi je napravio predstavu inspiriranu upravo njegovim tekstom, „Portret lady Cavalier Masoch po zagovoru Blažene Marije Goretti”, u produkciji Festival di Due Mondi, u Spoletu. Režirao je trovečernji projekt Frontiere – La prima volta, na  Multidisciplinarnom festivalu umjetnosti i znanja u Teatru Petruzzelli, Bari, Italija.
Vodi Teatro dei Borgia, osnovan 2001. godine, a od 2009. vodi i Residenza Teatrale La Tana – Casa della Creatività e della Cultura, u dvorcu Barletta.
Osmislio je i režirao brojne kulturne projekte, a 2010. godine bio je dobitnik posebne nagrade Nacionalne udruge kazališnih kritičara za „Kako objasniti povijest komunizma psihički bolesnima”, Mateja Visnieca. Također je dobitnik Total Theatre Award, Edinburgh International Fringe Festival, 2007, za „Escaping Hamlet”, Natalije Capre.

GIANPIERO BORGIA

Gianpiero Borgia ha iniziato la sua formazione con Giorgio Albertazzi e ha proseguito i suoi studi come attore al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e come regista al Master

GITIS per stranieri diretto da Jurij Alschitz, frequentando le sessioni dei maestri Oleg Kudriasciov, Sasha Anurov e Anatolj Vassil’eav, tenute a Roma, Mosca, Stoccolma, Berlino. Per anni è stato assistente di Alschitz ed è abilitato all’insegnamento e allo sviluppo del suo metodo di pedagogia teatrale.

L’impegno per la pedagogia e la ricerca teatrale ha caratterizzato per intero il suo percorso: Ha infatti fondato e a lungo diretto ITACA – International Theatre Academy of the Adriatic, primo e unico centro di formazione accreditato dalla Regione Puglia per la formazione professionale nell’ambito delle arti sceniche. Ha messo in scena per primo dopo la morte di Carmelo Bene un suo scritto, Ritratto di Signora del Cavalier Masoch per intercessione della Beata Maria Goretti, prodotto dal Festival di Due Mondi di Spoleto. Ha curato la regia delle tre serate del progetto Frontiere – La prima volta. Rassegna multidisciplinare di arti e saperi al Teatro Petruzzelli di Bari.

Dirige il Teatro dei Borgia, fondato nel 2001 e dal 2009 la Residenza Teatrale La Tana – Casa della Creatività e della Cultura, nel castello di Barletta.

Ha ideato e diretto numerosi progetti culturali. Premio speciale Associazione Nazionale dei Critici Teatrali 2010 per Come spiegare la storia del comunismo ai malati di mente, di Matei Visniec. Total Theatre Award, Edinburgh International Fringe Festival, 2007, per Escaping Hamlet, di Natalia Capra