Anton Plešić i Ivna Bruck (2)

ATTENTI AL LUPO OVVERO CAPPUCCETTO ROSSO / ČUVAJ SE VUKA ILI CRVENKAPICA
spettacolo per famiglie e bambini / predstava za djecu i obitelji

Regia / Režija:
Autore delle musiche / Skladatelj:
Scenografie / Scenografkinja:
Costumista / Kostimografkinja:
Disegno luci / Oblikovanje svjetla:
Ivan Bauk
L’assistente alla regia/Asistent redatelja:
Edo Kalebić
Personaggi e interpreti / Uloge:
Lui / On: Anton Plešić
Lei / Ona: Ivna Bruck
Direttrice di scena / Inspicijentica:
Suggeritrice / Šaptačica:

Incluso nel programma Teatro fiumano ragazzi „Kamov”/ U sklopu pilot projekta Riječkog kazališta mladih „Kamov”
Collaborazione Dramma Italiano con Dramma Croato / Suradnja Hrvatske i Talijanske drame HNK Ivana pl. Zajca

Una favola tutta da vedere e vivere che colpisce per la sua semplicità, ma anche per il linguaggio asciutto e preciso. […] Il testo, una moderna riscrittura della celebre fiaba europea, è assunto in questo lavoro a emblema dell’importanza del gioco e della parte ludica che c’è in tutti noi, anche una volta cresciuti. […] “Attenti al lupo…ovvero Cappuccetto rosso” è uno spettacolo bello da vedere, bello da immaginare e bello da vivere.

Gianfranco Miksa, La Voce del popolo


Bajka koju treba vidjetii živjeti jer dira svojom jednostavnošću, ali i preciznim jezikom… Tekst je moderna adaptacija poznate europske bajke koja ističe važnost igre i koja potiče buđenje djeteta u nama iako smo već odrasli. „Čuvaj se vuka ili Crvenkapica” je predivna predstava koju svakako treba vidjeti, zamisliti i proživjeti.

Gianfranco Miksa, La Voce del popolo

NOTE DI REGIA A „CRVENKAPICA / CAPPUCCETTO ROSSO”

Un nuovo progetto teatrale mi riporta a Fiume. Sono ormai quasi una decina, tra interpretazioni e regie, le volte in cui mi sono trovato a lavorare in questa città: stavolta si tratta davvero di un progetto eccezionale.

Metterò in scena, come regista, ben due spettacoli per ragazzi che hanno in comune testo, scene, costumi, luci e musiche, ma che verranno allestiti da due compagnie diverse (il Dramma Croato e il Dramma Italiano) nelle rispettive lingue. Allestiremo una tra le fiabe più popolari: “Cappuccetto Rosso”.

A modificare uno spettacolo dall’altro non conteranno solo le differenze fisiche e vocali degli attori, incideranno anche la storia e le convezioni della compagnia e soprattutto le caratteristiche della lingua e i suoi modi di dire.

Ma la diversità è ricchezza. E il teatro è da sempre il luogo per eccellenza della sperimentazione interculturale: in cui ciò che appare come straniero, che si percepisce come distante viene osservato con attenzione per essere compreso, accettato, amato.

La sfida è quella di cogliere il meglio dalle due compagnie e realizzare tra loro una sintesi. L’obiettivo, pur nel rispetto di differenti abitudini e con due percorsi teatrali indipendenti, è quello di mettere in scena due allestimenti complementari in cui si esalti il lavoro complessivo attraverso delle reciproche occasioni di stimolo, per offrire agli spettatori, anche ai più piccoli, un prodotto finale di grande valore umano e culturale.

Giorgio Amodeo


 

RIJEČ REDATELJA, „CRVENKAPICA / CAPPUCCETTO ROSSO”

Novi kazališni projekt ponovno me vraća u Rijeku. Radio sam u ovom gradu gotovo deset puta, računajući i glumačke i redateljske angažmane: ali ovoga puta radi se o zaista izuzetnom projektu.

Na pozornicu kao redatelj postavljam dvije predstave za djecu. Predstave dijele tekst, scenografiju, kostime, svjetlo i glazbu, ali igraju ih dva različita ansambla (ansambli Hrvatske i Talijanska drame)  na njihovim jezicima. Postavljamo jednu od najpopularnijih bajki: „Crvenkapicu”.

Kako bismo razlikovali jednu predstavu od druge, nećemo računati samo na fizičke i vokalne razlike glumaca, već i na običaje i tradiciju ansambala, a osobito na karakteristike jezika i njihovih govora.

Raznolikost je bogatstvo. A kazalište je uvijek bilo prvo i posljednje mjesto za interkulturalne eksperimente: tu je ono strano i daleko uvijek promatrano pažljivo kako bi bilo razumljivo, prihvaćeno, voljeno.

Izazov je zadržati najbolje iz oba ansambla i stvoriti sintezu između njih. Cilj je, poštujući različite navike na dva neovisna kazališna puta, postaviti dva komplementarna rješenja kojima se unaprjeđuje cjelokupni rad kroz recipročne prilike za stimulaciju, dati gledateljima, pa i onim najmlađima, konačni produkt od velike ljudske i kulturne vrijednosti.

Giorgio Amodeo

Foto & Video galerija